Home » Elenco Patologie » Disfagia

Disfagia

Disfagia

Si parla di disfagia quando il paziente ha difficoltà a deglutire il cibo. La disfagia può essere alta, se la difficoltà riguarda l’inizio della deglutizione oppure bassa, se vi è un’alterazione a livello esofageo. Le cause possono essere molteplici: ad esempio, neoplastiche o neurologiche.

I sintomi possono essere tipici, come rallentamento nell’ingestione del bolo, comparsa di tosse e  modificazione della voce in seguito all’ingestione di cibo. In altri casi, la disfagia può essere silente oppure associata solo a sintomi altamente aspecifici, come febbre e calo ponderale.

Inoltre, ricordiamo che la disfagia può essere specifica per gli alimenti liquidi oppure per i solidi. La diagnosi viene effettuata sulla base di un accurato esame clinico, seguito da videofluoroscopia.  Anche la fibroscopia della laringe può essere utile per valutare la funzionalità delle corde vocali ed il riflesso della tosse.

È molto importante impostare al più presto il trattamento nutrizionale nei pazienti disfagici, per evitare temibili complicanze come polmoniti ab ingestis e grave malnutrizione per difetto.

Referente medico: RISO Sergio - Novara

Area riservata

Registrandoti potrai ricevere news, scaricare slide e avere consigli e schede patologie

entra

Area formazione

Accedi al nostro catalogo on line per visualizzare la lista dei corsi disponibili e i congressi

entra

I nostri partners

Conosci chi ci sostiene e ci supporta

 

entra

iscriviti alla newsletter
newsletter scientifiche
archivio newsletter